Francesco Donadei

Creative Artist

Roma 22/05/1975

Sono cresciuto in un ambiente dove si respirava l’arte, sin da piccolo sono stato educato nella disciplina artistica da mio nonno restauratore e da mio padre, insegnante al Primo Liceo Artistico di Roma in via Ripetta.

Alla domanda Chi sono, mi definisco Creative Artist (artista creativo), perchè mi sono diplomato allo IED, Istituto Europeo di Design ed ho lavorato in Pubblicità nel ruolo di Creative Director, unendo la mia passione per l’arte alla grafica.

La mia Visione Artistica

La mia passione nel campo artistico non ha limiti e le mie opere sono sperimentazioni di un mondo surreale e metafisico; oserei dire al limite della realtà affinchè la percezione e la ricerca della perfezione sia determinata e determinante dall’inconscio stesso.

Un orizzonte che unisce il reale con il surreale in relazione al conscio con il subconscio. Il mio punto di vista è l’opposto della realtà che siamo soliti percepire come unica fonte primaria, dove tutto ha origine e che, di per se, riteniamo l’unica via da percorrere scientifica e razionale.

“L’arte è il mio rifugio creativo dove amo immaginarmi; un mondo di pura realtà fantastica bellissimo e intoccabile la cui imperfezione è l’unica regola al processo di perfezione e dove le nostre anime giocano felici.”

Francesco Donadei nel suo studio a Roma

La mia Filosofia Artistica

La mia filosofia artistica e concettuale è alimentata dal pensiero che ogni  essere vivente e oggetto è caratterizzato da un’aurea spirituale che ne determina la forza e l’unicità, tutto è vita e tutto è energia”, anche ciò che riteniamo non essere animato in cuor mio ha una fonte di vita primitiva. Così visualizzo artisticamente un’aurea concettuale che trascende dal soggetto in se rendendolo vivo e unico in percezione della sua stessa fonte vitale.

Francesco Donadei Artista
Francesco Donadei Artista – Uovo con Aurea